Cioccolato in gravidanza

Le donne in attesa di un bambino saranno felici di sapere che la cioccolata non è affatto da evitare in gravidanza. I ricercatori della Université Laval Québec City, in Canada, hanno scoperto che il cioccolato riesce a stimolare la crescita fetale e rende la placenta più efficiente, soprattutto grazie al suo alto contenuto di flavonoli.
Lo studio, che verrà presentato nel corso del consueto meeting della Society for Maternal Fetal Medicine di Atlanta, segnala inoltre la capacità del cioccolato di ridurre il rischio di insorgenza della preeclampsia, una complicanza molto pericolosa per la gestante.
Gli scienziati canadesi hanno coinvolto nello studio 129 donne fra l’undicesima e la quattordicesima settimana di gravidanza. A ogni donna è stato chiesto di consumare circa 30 grammi di cioccolato al giorno per 12 settimane. Sono stati monitorati diversi fattori, come l’indice di pulsatilità Doppler dell’arteria uterina, la preeclampsia, l’ipertensione gestazionale, il peso della placenta e quello del bambino alla nascita.
I risultati indicano che il cioccolato ha prodotto un miglioramento significativo delle attività e delle funzioni dell’arteria uterina, che svolge un compito fondamentale nella fornitura di sangue alla placenta e al feto.
Emmanuel Bujold, coautore della ricerca, spiega: «Questo studio indica che il cioccolato potrebbe avere un impatto positivo sulla placenta e sulla crescita e sullo sviluppo fetale».

03/02/20160