Tradimento e cause genetiche

Anche la scappatella ha un suo perchè… Scientifico. Pare, infatti, che dietro alla tendenza a cercare l’avventura extra coniugale più che due belle gambe ci siano dei geni che “spingono” al tradimento.

La scoperta arriva dall’Australia, dalla scuola di psicologia dell’Università del Queensland. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Evolution and Human Behaviour ed è stato dimostrato che genitori “infedeli” avranno figli con la medesima tendenza proprio a causa di un simile tracciato genetico. 

L’equipe guidata dal Professor Brendan Zietsch ha raccolto i dati di 7.300 coppie di gemelli dello stesso sesso in relazioni di lungo termine, paragonando i tassi di infedeltà fra gemelli identici, che condividono il 100% dei geni, e gemelli non identici che ne condividono il 50%. Nell’anno precedente allo studio, quasi il 10% degli uomini e circa il 6% delle donne, avevano avuto una relazione fuori della coppia.

Da quanto emerso i fattori genetici sarebbero responsabili per il 63% del comportamento infedele degli uomini e per il 40% di quello delle donne, ma se per gli uomini la spinta al tradimento sarebbe comunque legata al bisogno di portare avanti una stirpe numerosa, per le donne infedeli non c’è una medesima rassicurante spiegazione. A fronte di questa scoperta, in ogni caso, se il proprio partner scopre il tradimento si potrà sempre dare la colpa a mamma e papà, responsabili di averci trasmesso il gene del latin lover.  fonte panorama.it

26/11/20140