Primo appuntamento cosa dire e non dire

Cosa non dire (e non fare) al primo appuntamento

Evitare un atteggiamento da ‘superuomo‘ o da ‘superdonna‘, no ad abiti particolarmente scomodi, niente frasi del tipo “ti va di rivedermi?” e, per carità, niente cellulare in mano! Sono alcune delle regole da seguire al primo appuntamento, un vero e proprio ‘vademecum‘ fornito da Marco Rossi, sessuologo e psichiatra, intervistato da Losapevateche.

Ecco quindi quali sono errori e gaffes che potrebbero mandare all’aria il vostro primo appuntamento:

“Io parto da una teoria – ha spiegato l’esperto – come tutti i bambini nascono con un proprio carattere, che non viene influenzato dall’educazione dei genitori o dagli input esterni, che hanno comunque un’influenza sulla personalità, anche le coppie ritengo che nascano con un proprio carattere e il momento in cui inizia a formarsi il carattere di una coppia è proprio al primo contatto e, quindi, possiamo dire al primo appuntamento”.

Sarà il primo appuntamento a dare un imprinting particolare alla coppia

La regola generale, ha precisato il presidente della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale, è quella di non esagerare, perché “non bisogna mai essere estremi in nessun senso”.

Questo vale anche per l’abbigliamento.

E’ importante “essere comodi. In modo particolare: le donne evitino di mettere tacchi stratosferici, vertiginosi, che poi sembrano dei velociraptor quando camminano, mentre gli uomini non mettano il vestito della domenica, dove si vede benissimo che non si è a proprio agio”. E’ ovvio che si cerchi anche di essere “belli e piacevoli, ma prima di tutto bisogna essere comodi”.

   

Per quanto riguarda l’atteggiamento?

Oltre a non esagerare, è anche consigliabile “imparare ad ascoltare. Una persona che al primo appuntamento ascolta l’altra dà un’idea positiva, dà l’idea di interesse, ma non siate muti!”.

Quando si esce per la prima volta insieme ad una persona è meglio non chiedere quanto guadagna e nemmeno se nel suo futuro c’è posto per il matrimonio o un figlio.

Altra domanda da evitare è se si sta cercando ‘solo un’avventura’

Niente commenti, inoltre, “se vive ancora con i genitori”. “Non fare apprezzamenti negativi – ha proseguito Rossi – sull’abbigliamento, tipo ‘ma ti vesti sempre così?’, né sul fisico, del genere ‘ma non vai in palestra?’, ‘Non fai sport?’, con un’allusione a un giudizio estetico”.

ATTENZIONE DONNE: non dite frasi come “ti va di rivedermi”e non parlate “del trauma subito dalla storia precedente”. Davanti a voi non c’è un terapeuta o un spalla su ci piangere. Guardatevi bene poi dal dire la fatidica frase: “Da te o da me?”. “Deve essere l’uomo a guidare, anche se una ragazza è disponibile ad un rapporto sessuale al primo appuntamento. Non bisogna dare l’idea di essere troppo lanciate o troppo aggressive”.

“Sull’annoso problema ‘sesso sì o no al primo appuntamento‘: questo dipende dalla sensibilità di ognuno. Non c’è un giusto o uno sbagliato – ha aggiunto il sessuologo – ognuno deve sentire quello che prova, la cosa più giusta è seguire il proprio istinto”.

Cosa NON FARE assolutamente al primo appuntamento:

“Non fate gli psicologi, quelli che cercano di interpretare ed analizzare tutto”. Inoltre, sentitevi “liberi di recitare una parte che però non deve essere una maschera, la seduzione è sia un’arte che un gioco, è bello fare un po’ i misteriosi. Non è lecito invece cercare di essere un’altra persona”.

E’ bene anche cercare di “non essere troppo ammiccanti, non essere troppo d’accordo” e, per quanto riguarda le donne, “continuare a giocare con i capelli. E’ vero che dagli uomini è interpretato come un segno di disponibilità anche sessuale, ma una donna che continua a giocare con i capelli può rischiare di sembrare una vanitosa”.

E’ utile, infine, ricordarsi di: “non cercare di fare ingelosire”, “non ridere di tutto quello che l’altro dice” e “non portare o lui o lei a fare shopping. Niente centri commerciali al primo appuntamento, meglio una passeggiata”.

ATTENZIONE UOMINI: “Non dite di essere capaci a fare tutto o di essere i più grandi amatori, campioni del mondo” e “non cercate di baciarla in un luogo pubblico troppo velocemente”.

Ultimo consiglio fondamentale: “Non usate il cellulare! Parlare mentre si chatta con qualcun altro NO: il cellulare – ha concluso lo psichiatra – va tenuto in tasca o nella borsa, ma non va utilizzato”.

Pubblicato il: 11 luglio 2017 fonte losapevateche.com

 

12/07/20170