LE ETEROFLESSIBILI

 

Le eteroflessibili, le protagoniste della

moda per spezzare la routine di

coppia

31 gennaio 2017

Vi è mai capitato di sognare a occhi aperti di passare una notte di sesso con unʼaltra donna? Scenari lesbo sono la fiamma che accende il vostro desiderio durante lʼautoerotismo? Non temete pechè siete in buona compagnia: secondo il Kinsey Institute circa lʼ80% delle donne ha fantasie erotiche omosessuali, come dimostrano anche le ricerche effettuate nei siti pornografici, che vedono il genere saffico in cima alle preferenze.

Pensate che in America è in incredibile crescita un nuovo fenomeno definito delle eteroflessibili, ovvero donne eterosessuali, spesso con un marito o comunque una relazione duratura, che vanno in cerca di unʼavventura di puro piacere donna-donna.

Si tratta di qualcosa di diverso dallʼomosessualità o dalla bisessualità: circa il 7% delle donne americane si dichiara lesbica o bisex, ma il numero delle etero che ogni tanto fa sesso omosessuale arriva al 25%.

Provare attrazione per una persona dello stesso sesso, quando si è sempre state convinte della propria eterosessualità, può creare un poʼ di confusione, ma anche se si è provato piacere non basta per dirsi omosessuale nè bisessuali è conseguenza necessaria del sesso con unʼaltra donna.

Questo tipo di sesso può attrarre (e dare piacere) per diverse ragioni, tra le quali rientrano la maggior complicità che si può creare tra donne ma anche una motivazione molto lontana, come il gusto per la trasgressione e per la realizzazione di una propria fantasia proibita.

 

Parola allʼesperto

Chelsea Reynolds, docente di Giornalismo e Comunicazione allʼUniversità del Minnesota, ha osservato attentamente gli annunci su Craiglist notando un aumento esponenziale di quelli “donna donna”. La stessa, secondo riportato sul web, avrebbe affermato:

“È un fenomeno di grandissime proporzioni. Si tratta di migliaia di annunci ogni anno, tutti di eterosessuali vogliose di esperienze lesbo. In tre giorni sono stati postati circa 400 annunci. Molte di loro specificano: “Mio marito non lo sa e non si unirà a no. Voglio una donna donna, non una donna-maschiaccio“. Gli avvisi sono chiari”.  FONTE DONNAGLAMOUR

01/02/20170