tradimento : Lo scacciamante

In Cina se una moglie scopre che il marito la tradisce, invece di andare spedita dall’avvocato divorzista, può avvalersi di professionisti che si adoperano per
mettere fine della relazione tra i due amanti e aiutano a rinsaldare la coppia sposata. Questa nuova professione è chiamata in inglese “mistress-dispelling”, che in italiano potrebbe tradursi in “scaccia-amante“. Nasce dall’esigenza delle mogli della buona società cinese che così spesso si ritrovano a dover affrontare il tradimento del marito, ma non vogliono affrontare un divorzio estremamente costoso e la vergogna di essere additata dall’entourage come la rovina famiglia.

Eh sì, sarebbe infatti lei a rovinare il meraviglioso connubio moglie-marito, non di certo l’amante. Essere “l’altra” in Cina ha una valenza tutt’altro che negativa: trovare un uomo sposato (purchè ricco!) ed entrare nelle sue grazie (farsi mantenere da lui) apre letteralmente le porte del benessere sociale. L’amante ha un ruolo accettato e apprezzato, è una donna ritenuta intelligente e arguta, in totale sintonia con la realtà matrimoniale del fedifrago. Basti pensare che per calcolare il potere economico di un uomo non si contano i suoi soldi, bensì il numero delle sue amanti.

 

Questa situazione, però, non piace molto alle mogli che se ne restano a casa a guardare inermi le avventure del marito e schiacciate dalla necessità sociale di un matrimonio, seppur poco armonioso. I panni sporchi si lavano in famiglia, quindi l’idea di un divorzio è da scartare. Ecco che per loro, ora, è sufficiente digitare una richiesta online per trovare al proprio fianco un’agenzia che invia un consulente
specializzato, con l’obiettivo di far terminare qualsiasi relazione extraconiugale del marito.

Le tecniche sono diverse e personalizzate: si comincia con un’attività di investigazione. Una squadra, spesso formata anche da psicoterapeuti e
avvocati, analizza ogni dettaglio della vita dell’amante, la famiglia, gli amici, l’istruzione e lavoro. Poi è il momento del consulente che prosegue con un’avvicinamento della donna, per meglio capire il suo carattere e le sue preferenze. Il consulente potrebbe trasferirsi nello stesso condominio dell’ignara o iniziare a frequentare la sua palestra, per conoscerla e diventare amici. Questo è finalizzato a entrare in confidenza tale da muovere i suoi sentimenti contro il marito della cliente. A volte questa nuova amicizia porta la donna ad un nuovo amante o ad una posizione lavorativa vantaggiosa in un’altra città, tutte soluzioni utili a lasciare l’uomo sposato.

Uno degli obblighi fondamentali per il consulente è quella di non diventare a sua volta amante dell’amante, di non usare violenza o minacce di qualsiasi tipo alla donna. In genere, il consulente tipo è un uomo molto attraente, con forte personalità e addestrato all’arte dell’investigazione e alla gestione delle situazioni emotivamente complesse.

Mentre lui svolge il suo lavoro con l’amante, dall’agenzia si muovono esperti che consigliano alla moglie come rendersi più attraente agli occhi del marito.

Il tutto è piuttosto costoso, ma niente ferma le mogli tradite disposte a spendere cifre a 4 zeri pur di non infangare il nome della famiglia e riavere per sè il marito.

E le agenzie fioriscono e crescono di città in città: l’anno scorso le richieste di

consulenti sono arrivate a quasi 100 al giorno. Il futuro inoltre vede questo tipo di agenzie presto attive anche al di fuori della Cina.

fonte noi2 magazine

 

12/08/20160