newslogo

Coppia all'antica fa più sesso

Lui lavora, lei si occupa della casa e dei figli. Insomma: una coppia in cui i ruoli sono tradizionali e all´antica. Un cliché superato e perdente? Tutt´altro, almeno in fatto di sesso. Sì, perché sarebbe proprio questo tipo di coppie ad avere il primato delle prestazioni sessuali, rispetto ai partner più moderni, che lavorano entrambi e sono sempre molto impegnati. Lo sostiene una ricerca condotta negli Stati Uniti della University of Washington, pubblicata sulla rivista scientifica "American Sociological Review".

Gli studi

Da studi precedenti risultava che alcuni mariti facessero più sesso quanto più si dedicavano alle faccende domestiche. E secondo gli scienziati ciò poteva significare che gli uomini usavano il sesso come "merce di scambio" per occuparsi di queste mansioni.

Secondo il nuovo studio, invece, il sesso è l´esatto opposto, qualcosa legato ai ruoli che i partner si sono dati all´interno della coppia. Le coppie che seguono ruoli di genere tradizionale, con le mogli che fanno le pulizie, si dedicano alla cucina e allo shopping, mentre gli uomini che curano il giardino, pagano le bollette e sistemano l´auto, hanno riferito una maggiore frequenza di rapporti sessuali. Guarda il video

La ricerca ha coinvolto 4500 coppie eterosessuali con età media del marito di 45 anni e della moglie di 44. Nelle coppie in cui c´erano ruoli non tradizionali, c´erano rapporti sessuali circa cinque volte al mese. In quelle in cui i ruoli erano di impostazione più classica, i rapporti sessuali avevano una frequenza mensile 1,6 volte superiore.

Il rapporto tra ruolo familiare e sesso

"In particolare, sembra che le identità di genere di mariti e mogli si esprima attraverso le cose che fanno in casa e questo potrebbe anche contribuire a strutturare il comportamento sessuale", ha spiegato Julie Brines, autrice dello studio.

La casistica rientra nel grande capitolo dei "Misteri della vita a due" indagati dal guru della coppia John Gray che. intervistato da Staibene.it afferma: "Da cinquant´anni a questa parte, una fonte importante di stress è costituita da

dal cambiamento dei ruoli femminile e maschile."

Annullamento batte divorzio

Divorzi: gli italiani preferiscono la Sacra Rota

Complice la crisi economica, sono in aumento le richieste di annullamento del matrimonio presso i Tribunali ecclesiastici

07:00 - Negli ultimi 3 anni una coppia su quattro ha chiesto l'annullamento alla Sacra Rota per sciogliere il vincolo matrimoniale, con un aumento che è arrivato al 30% (dati FamilyLegal). Ancora una volta è la crisi economica a modificare le abitudini degli italiani, ma anche i tempi biblici della giustizia fanno la loro parte. I costi per annullare il matrimonio al tribunale ecclesiastico sono più contenuti di quello civile, addirittura il risparmio è garantito da una normativa della Conferenza episcopale italiana. E per chi non può permetterselo c'è a disposizione il gratuito patrocinio.

Non sono solo i costi delle pratiche di separazione a pesare sulla scelta, ma la sostanziale differenza tra un annullamento di matrimonio alla Sacra Rota e un divorzio civile, motivi sempre di natura economica. Con il tribunale ecclesiastico il matrimonio non è mai esistito: con la sentenza di nullità i coniugi non hanno più alcun tipo di legame economico, il che elimina i diritti e doveri di mantenimento del coniuge e le aspettative successorie. Con la separazione civile, invece, rimangono i doveri di mantenimento da parte del coniuge economicamente più forte verso quello più debole.

Ma per richiedere l'annullamento del matrimonio alla Sacra Rota ci devono essere delle motivazioni ben precise definite dalla dottrina cattolica. Secondo la Chiesa infatti il matrimonio è uno e inscindibile e non è annullabile, a meno che non si dimostrino precise cause di nullità. Come l'incapacità, sia per l'uomo che per la donna, di porre in essere l'atto sessuale, quindi l'impotenza.

Oppure l'incapacità per insufficiente uso di ragione, che può avvenire a causa di assunzione di farmaci, alcool e sostanze stupefacenti. Anche l'incapacità per cause di natura psichica e il dolo, ossia un vero e proprio inganno che viene ordito nei confronti del partner per estorcere il consenso nuziale, sono validi motivi di annullamento.
Insomma, risparmiare è possibile, ma a patto di fornire almeno una prova di nullità! fonte tgcom

 

Che cosa c'e' meglio del sesso?

Meglio del sesso? Rievocare momenti lieti della propria vita con amici e parenti

Parlare con gli altri dei vecchi tempi, o dei propri o comuni ricordi felici e momenti lieti passati insieme, per molti è più gratificante con non magiare cioccolato o fare sesso

Spesso il vero piacere lo si trae dalle cose semplici. Una di queste è rievocare insieme ai propri cari, gli amici o i parenti, i momenti lieti personali o passati assieme. Questa pratica è risultata per molti più gratificante che non altre più famose come per esempio il mangiare cioccolata o il fare sesso.

Ad aver scoperto tutto ciò è un’indagine condotta da Opinionmatters per un sito web, tale Lifetile.me, su cui le persone possono organizzare e condividere la storia della propria vita.
L’indagine ha coinvolto 2.040 adulti, i quali hanno dichiarato di essere più felici quando ricordavano i vecchi tempi, o altri momenti lieti passati insieme, con amici e partenti che non – appunto – quando cercavano gratificazione nel cibo o in altre attività. Nello specifico, si sono detti più felici di rievocare i vecchi tempi 8 persone su 10, mentre per il 45% (poco meno della metà) fare questo offre una spinta emotiva più prolungata che non in coloro che la cercano nel cioccolato (il 17%) o nel sesso (il 38%).

Gli episodi e momenti di vita che più piace ricordare e che hanno reso più felici, secondo quanto risposto dai partecipanti, sono per il 45% degli intervistati la nascita dei loro figli, seguita da una vacanza in particolare (per il 32%) e l’incontro con il proprio partner (per il 30%). Per ultimi vengono le feste comandate come il Natale e altre ricorrenze come i compleanni e, per solo il 20%, il proprio matrimonio (Sic!). Una promozione sul lavoro è stata citata dagli intervistati come momento lieto da ricordare solo nel 4% dei casi.
Ma, la palma del miglior modo di ricordare i tempi passati va alle fotografie: per ben il 53% degli intervistati guardare insieme agli altri vecchie foto è fonte di gratificazione emotiva. Anche il semplice conversare è tuttavia molto piacevole per il 36% degli intervistati.

Insomma, quando si vivono tempi come i nostri dove la frenesia pare sia diventata il modus vivendi di ognuno, e dove non c’è più tempo per nulla, fermarsi anche solo a conversare con i propri cari o gli amici – quelli veri – diventa un lusso che, tuttavia, dovremmo poterci permettere perché il tempo perduto nessuno ce lo restituirà mai. Il cuore ha bisogno di reale calore è questo può essere alimentato anche con l’intimità e la condivisione (reale e non virtuale!) dei propri sentimenti e ricordi. Troviamo dunque il tempo per stare con gli altri, spegniamo magari la Tv e parliamo noi, e di noi, una volta tanto. fonte lastampa

Pagina 330 di 359

Marco Rossi sui Social Network

 

facebook logo detail ios homescreen icon

unnamed pinterest-icon

 

Marco Rossi è Collaboratore di Psicologi Italia

label-psicologo

Marco Rossi è Presidente della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Marco Rossi e il Centro Medicina Sessuale

10177450 644754452262215 609929187 n

 

Marco Rossi su Run Radio

runradio

Mercoledì ore 10,55

Marco Rossi su Radio Deejay

Lunedì ore 23,30

in DeeSera

Impotenza

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Eiaculazione Precoce

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Cerca nel sito

Acquarelli Erotici

Realismo Idealista a Zagabria

 Acquarelli Erotici

Prossimi Incontri ed Eventi

Martedì 9 Aprile alle ore 18,30 presso il Castello di Padernello si terrà una "Aperitivo Afrodisiaco" dove il Dottor Marco Rossi sessuologo e psichiatra vi accompagnerà in una serata stuzzicante e accattivante indagando il rapporto nuovo e antico tra eros e cibo.

Per info cliccare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per iscrizioni Castello di Padernello

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

ORGANIZZAZIONE CONFERENZE INCONTRI ED EVENTI
Il Dott. Marco Rossi ha una lunga esperienza nella organizzazione di eventi e nella partecipazione in qualità di relatore e/o moderatore a conferenze. Le tematiche trattate sono inerenti al singolo, alla coppia, a problematiche sociali e temi culturali riguardanti la sfera dei sentimenti e della sessualità senza mai tralasciare la componente psicologica.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

Go to top