newslogo

I segreti delle coppie felici e sposate

 La passione non è ciò che tutti pensiamo di trovare nel fuoco dell'amore: sensazione ineffabile e altrettanto evanescente, destinata a svanire in breve. L'autentica passione arde come un tempo le fiamme del camino accendevano la casa di calore, profumo, presenza. Nello stesso modo chi condivide un amore deve curarlo con attenzione, gioia, senza dimenticare che la fiamma lasciata a se stessa diventa cenere.

Alcune coppie possiedono un sorriso capace di accendere chi sta loro vicino. Spesso non si tratta di aver avuto una vita facile: tutt'altro, indagando fra le coppie felicemente sposate da tanto tempo si scopre che proprio le difficoltà hanno aiutato il rapporto a diventare più profondo. Ma dipende soprattutto da come le si affronta...

1 Dare all'altro la nostra disponibilità è un atto libero, gratuito e senza ritorni: molto spesso si tende a far notare ogni briciola del nostro tempo e dell'energia che utilizziamo per l'altro. È meschino. Se in tutta coscienza non senti realmente l'esigenza di proporti per qualcosa, evita di farlo. Nei momenti in cui decidi di esserci sii presente in maniera totale. Così facendo acquisterai più leggerezza e tenderai a cancellare recriminazioni e frustrazioni che di solito assalgono quando ci diamo all'altro senza esserne convinti.

2 Le coppie felici sanno dirsi la verità e non si tratta solo di questioni delicate come l'eventualità di un flirt o un tradimento, ma l'onestà in un senso molto più ampio e profondo: è la capacità di guardarsi negli occhi e non dare, né a se stessi né all'altro, risposte facili o scontate. La verità in una coppia è quella qualità di trasparenza e chiarezza grazie a cui poter dire “Scusa, ho sbagliato” e non dare nulla per scontato, sapere che tutto è sempre in gioco, trattare l'altro come noi vorremmo essere trattati.

3 Coltivare il tempo insieme -  Per alcuni funziona che senza uno l'altro non va da nessuna parte, per altri gli spazi dedicati a se stessi sono più ampi e a volte raggiungersi è un viaggio attraverso Paesi e vite differenti: non importa su quale tipo di tempo sia fondato il vostro rapporto d'amore, la qualità essenziale è avere cura dei momenti da trascorrere insieme, creare progetti da condividere, trasformare l'oggi in un istante prezioso.

4 Accettare l'altro per come è, abbandonando l'idea infruttuosa e deleteria di cambiarlo. Ognuno di noi è esattamente ciò che è: quando conosci qualcuno per la prima volta inizia a chiederti se riusciresti a sopportare per i prossimi trent'anni quelli che ora ti sembrano amabili difetti. La risposta sincera a questa domanda è la prima fonte di benessere per un rapporto sano, che si costruisca su come siete e non come vorreste l'altro in senso ideale.

5 La capacità di credere e costruire il futuro insieme è un forte legame in grado di unire una coppia. I figli, un progetto lavorativo o di ispirazione, il saper contare uno sull'altro: possono essere cose diverse a seconda di ogni coppia, ma, in generale voler condividere se stessi e la propria vita è un salto di qualità per il rapporto, perché significa andare oltre il proprio io per includere un noi con un orizzonte e una forza più grandi.

6 Aver rispetto dell'altro e non perdere mai questa consapevolezza, nemmeno nei litigi più violenti, perché le parole lasciano un segno duro da cancellare e quando si varcano certi confini è difficile poter tornare indietro.

7 Guarda cosa l'altro ha di diverso rispetto a te e amalo per queste differenze, grazie a cui potete migliorare e evolvervi. Essere capaci di vedere il bello negli altri è saper vedere e amare anche in se stessi, con le nostre ferite e debolezze, splendide vette e paurosi abissi.

8 Ridere fa bene all'amore - Non c'è proprio nulla di speciale in una cena insieme o la passeggiata della sera, eppure le piccole cose con la persona giusta acquistano un sapore indimenticabile. Sapersi divertire, persino sbagliando una strada o condividendo un problema, succede quando l'amore riesce a essere pura condivisione e entusiasmo per la vita.

9 I cocci hanno un valore -  Essi rappresentano il dolore della frattura, ma anche la pazienza e la volontà di ricomporre i pezzi, l'amore per qualcosa che ha una storia antica, la gioia di veder ricomporsi qualcosa che si pensava già fosse perduto. Cose che una coppia di vecchia data conosce molto bene.

10 In fondo non ci sono regole, perché ognuno di noi cambia continuamente. Quando accetti di condividere la tua vita con un'altra persona devi sapere che tu sei in evoluzione, così come l'altro. Promettersi di essere fedeli a ciò che siamo oggi può rivelarsi infelice e limitante: decisamente più saggio prendersi per mano e sapere che con questo compagno di viaggio sei pronto a sfidare ogni giorno la vita.

fonte Tgcom24

Bufera su Maxxi "opera pedopornografica"

Scene apocalittiche di un inferno nazista tra scheletri e teste mozzate, pinguini che sbarcano al Polo Nord per far strage di balene e orsi polari, bambini con ani, peni e vagine al posto dei lineamenti, morbose mutazioni genetiche, immagini sacre orrendamente mutilate. I fratelli Chapman sono noti per le loro opere provocatorie e dissacranti, che, oltre a far il giro del mondo, hanno raggiunto quotazioni da capogiro. Ora una delle loro creazioni, Piggyback, ospitata al Maxxi di Roma, è finita nel mirino dell'Osservatorio sui Diritti dei minori, che ne ha chiesto la rimozione.
La scultura ritrae due adolescenti nude, una delle quali adagiata sulle spalle dell'altra dalla cui bocca esce un pene.
L'Osservatorio ha segnalato la presenza dell'opera al ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, definendola pedopornografica. "Non vogliamo attentare alla libertà di espressione artistica - ha spiegato il presidente dell'associazione, Antonio Marziale -, ma evitare che dietro il paravento dell'arte si promuovano raffigurazioni a chiaro sfondo pedopornografico. Tutti dovremmo essere concordi nel promuovere una cultura antitetica alla pedofilia - ha proseguito Marziale -, senza provocazioni di sorta, per questo chiediamo garanzie che la presunta opera non verrà mai più esposta".
All'Osservatorio ha risposto Anna Mattirolo, direttore del Maxxi Arte: "La crudezza fa parte del lavoro dei Chapman, da sempre caratterizzati da opere che denunciano una realtà malata, che mettono in discussione la falsa moralità e vogliono suscitare dibattito e crediamo fermamente e sosteniamo la libertà di espressione degli artisti". Il museo, ricordando che l'opera dei fratelli Chapman "è sempre stata segnalata con avvisi esposti in biglietteria, al punto informativo, e dal personale di sala istruito per informare le famiglie in visita con minori", ha comunque deciso di anticipare di qualche giorno la sostituzione dell'opera, che rientra in una turnazione espositiva. "Si tratta di una soluzione parziale che non ci sentiamo di condividere", ha replicato Marziale ribadendo la necessità di non esporre più la scultura.
I fratelli Chapman, oltre che per le loro opere, sono noti per le uscite provocatorie contro il Cristianesimo, ma anche contro l'Illuminismo, oltre che sulla crudeltà dei film di Walt Disney. Proprio qualche giorno fa Jake, il più giovane dei due fratelli, ha sostenuto, in un'intervista all'Independent, l'inutilità di portare i figli piccoli a visitare mostre e gallerie, perché "far capire l'arte ai bambini è una totale perdita di tempo". Una presa di posizione che ha scatenato una valanga di critiche di gran parte dei colleghi d'Oltremanica. fonte ANSA

La collaudatrice di sex toys

La collaudatrice di sex toy  La 33enne britannica Cara Houiellebecq, che ha ormai costruito un vero e proprio brand a 360 gradi, testa giocattoli erotici per mestiere: li riceve gratuitamente dalle aziende, li prova su sé stessa e poi pubblica le sue recensioni sul suo web magazine personale, CaraSutra. Dove ovviamente c’è anche molto altro. Il risultato? Almeno 15 orgasmi a settimana e 20mila euro l’anno

Una quindicina di orgasmi a settimana. Certo, Cara Houiellebecq li raggiunge con l’ausilio delle più disparate diavolerie che sperimenta e non con il partner. O meglio, quelli arrivano da un altro genere di esperienza. Ma costituiscono pur sempre una tabella di marcia in grado di produrre una certa invidia. Soprattutto se ci si aggiunge che per il suo lavoro di sex toy tester, insomma collaudatrice di sex toy, la signora londinese – due figli – riesce a portarsi a casa qualcosa come 15mila sterline l’anno, poco meno di 20mila euro. Non male.

A scovare la 33enne – come ti sbagli? – il Daily Mail. A quanto pare l’ex impiegata di banca di Lincoln, capoluogo della quasi omonima contea britannica, spende in questo singolare incarico circa 7 ore alla settimana da cinque anni. Da quando, cioè, ha aperto un blog personale dedicato al sesso e a tutto ciò che gli gira intorno. Giocattolini vari, dildo e vibratori compresi. Nel suo ufficio campeggiano infatti più di duemila oggetti erotici di ogni forma, tipo e genere che la donna riceve gratuitamente e recensisce sul suo sito. Il nome? Tutto un programma: CaraSutra. Trafila per la quale viene ricompensata dalle aziende produttrici.

Le consegne di sex toy arrivano a casa sua quattro cinque volte a settimana: “I giocattoli hanno sempre fatto parte della mia vita sessuale – ha raccontato al giornale britannico – mi hanno dato l’idea di iniziare a scriverne e, di conseguenza, è arrivata anche quella di sperimentarli”. Dritta al punto G.

In realtà, aveva già avuto esperienze su un sito simile qualche anno prima e la strategia va ben al di là dei sex toy. In ogni caso, il passo per far diventare questa scelta un lavoro, o qualcosa del genere, è stato breve: “È un gran bell’impiego – ha aggiunto Houiellebecq – prima lavoravo in un istituto di credito ma non tornerei mai indietro. Troppo noioso”. Poi il successo del blog – confermato anche da due titoli come Best Erotic Journalist nell’ambito degli Erotic Trade Awards, l’ultimo quest’anno – l’attenzione guadagnata da parte di altre compagnie e il quadro si è completato.

In realtà la storia è un po’ più complicata: la Houiellebecq gestisce un vero e proprio web magazine dedicato al sesso, uno dei più noti nel Regno Unito. Definirlo blog è quasi riduttivo. Si professa anche mistress nonché direttrice creativa di una linea di prodotti per adulti. Insomma, CaraSutra è ormai un brand che va ben al di là di una stanza piena di dildo. Ma certo da quella ha preso le mosse. Fonte style.it

 

Pagina 329 di 344

Marco Rossi sui Social Network

 

facebook logo detail ios homescreen icon

unnamed pinterest-icon

 

Marco Rossi è Collaboratore di Psicologi Italia

label-psicologo

Marco Rossi è Presidente della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Marco Rossi e il Centro Medicina Sessuale

10177450 644754452262215 609929187 n

 

Marco Rossi su Run Radio

runradio

Mercoledì ore 11,55

Marco Rossi su Radio Deejay

Venerdi ore 19,30

in DeeSera

Impotenza

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Eiaculazione Precoce

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Cerca nel sito

Acquarelli Erotici

Realismo Idealista a Zagabria

 Acquarelli Erotici

Prossimi Incontri ed Eventi

A Milano presso il Nyx Hotel Milano  martedì 16 ottobre alle 19 si terrà una conferenza esclusiva organizzata da La Chiave di Gaia in collaborazione con il Dottor Marco Rossi sessuologo e psichiatra e la fondatrice e sensual trainer Gaia.

Parleremo di Sessualità 3.0 : cambiamenti e nuove tendenze all’epoca del 3.0 nella donna , nella coppia e non solo.

Come la tecnologia ha cambiato il sesso e la sessualità?

Tecnologia e cambiamenti sociali sono un bene o un male per la sessualità?

La serata è esclusiva con posti limitati e solo su prenotazione!

Sarà a disposizione anche un aperitivo

Per info contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

ORGANIZZAZIONE CONFERENZE INCONTRI ED EVENTI
Il Dott. Marco Rossi ha una lunga esperienza nella organizzazione di eventi e nella partecipazione in qualità di relatore e/o moderatore a conferenze. Le tematiche trattate sono inerenti al singolo, alla coppia, a problematiche sociali e temi culturali riguardanti la sfera dei sentimenti e della sessualità senza mai tralasciare la componente psicologica.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

Go to top