newslogo

Assistente sessuale per disabili: anche loro hanno diritto al piacere Anche i disabili hanno il diritto al piacere: arriva l’assistente sessuale anche in Italia.

È ancora tabù per molte famiglie, ma i disabili hanno il diritto di vivere una vita sessuale proprio come tutti noi. Cosa che, però, non sempre accade e perciò sono state create associazioni con assistenti sessuali in modo da poter permettere i disabili di ritrovare la loro intimità e il loro piacere fisico. In realtà, in Italia che siamo ancora un po’ arretrati sotto questo punto di vista, poiché in molti paesi europei come Germania, Danimarca, Svizzera, Olanda e Austria, l’assistente sessuale esiste già da oltre 30 anni. Ma precisamente di cosa si occupa questo assistente per i disabili? Scopriamolo insieme... 

Assistente sessuale per disabili 

Precisiamo sin da subito che l’assistente sessuale non è sinonimo di prostituzione, anzi. Rappresenta una figura fondamentale per aiutare la persona disabile a ritrovare il piacere sessuale e iniziare un’avventura di erotismo che ha perso strada facendo. Ovviamente lo stesso vale per chi non ha mai avuto rapporti sessuali e non è a conoscenza del piacere che può provare grazie al sesso. L’assistente, in questo caso, lo trasporta alla scoperta del suo corpo scatenando impulsi sessuali e psicologici. 

Difatti, molti promotori dell’iniziativa ritengono sia molto importante inserire nella loro vita la sessualità proprio come la vive chi non è portatore di handicap. Purtroppo, in Italia il servizio è privato poiché l’ASL non ha intenzione di approvare questa figura come “professionale”. Sono anni che gli ideatori italiani lottano per far riconoscere legalmente il loro mestiere con lo scopo di far comprendere a chi di competenza che anche le persone disabili provano desideri sessuali e una vita sessuale non appagante può influire molto sulla loro salute psicologica. 

In poche parole, viviamo in una società in cui i disabili non hanno il diritto 

al sesso, al piacere e ad una vita come tutti gli altri. 

Fonte donnamoderna

Oms riconosce dipendenza da sesso come disordine mentale

Oms riconosce dipendenza da 

sesso come disordine mentale 

I sintomi possono includere il fatto che le attività sessuali diventino centrali nella vita 

Per la prima volta anche il 'disordine sessuale compulsivo' entra a far parte delle malattie riconosciute dall'Oms, tra i problemi mentali. La novità è contenuta nell'aggiornamento della International Classification of Diseases (ICD-11), ma ha suscitato lo scetticismo di diversi esperti, secondo cui non ci sono ancora sufficienti evidenze scientifiche a supporto della decisione. 

Secondo la definizione contenuta nell'elenco, che entrerà in vigore ufficialmente nel 2022 dopo l'accettazione dell'assemblea dell'Oms, il disordine compulsivo sessuale è "caratterizzato da uno schema di fallimenti nel controllare impulsi sessuali intensi e ripetitivi, che sfociano in comportamenti sessuali ripetuti. I sintomi possono includere il fatto che 

 

le attività sessuali diventino centrali nella vita della persone al punto da far trascurare la salute, la cura personale o altri interessi, attività e responsabilità, con numerosi insuccessi negli sforzi di ridurre i comportamenti e il continuo ricorso al comportamento sessuale nonostante conseguenze avverse o un azzeramento della soddisfazione da esso". 

Come nel caso della dipendenza da videogame, altra 'new entry' nell'elenco, il disturbo sessuale deve durare da più di sei mesi per essere diagnosticato come tale. Non tutti gli esperti però sono d'accordo. "Non troviamo una sufficiente evidenza empirica - scrive ad esempio la American Association of Sexuality Educators, Counselors and Therapists -, che supporti la classificazione della dipendenza da sesso come disordine mentale". (ANSA). 

La ricetta d’amore per accendere l’eros nella coppia

La ricetta d’amore per accendere l’eros nella coppia

Marco Rossi

Non credo esistano pozioni miracolose che possano essere valide per tutte le coppie, poiché ogni coppia ha dinamiche e sensualità proprie, anche se probabilmente ogni coppia può scoprire che cosa è importante nel proprio rapporto e quali sono le priorità per tenere viva

l’intesa.
Dalla mia esperienza posso affermare che si possono individuare alcuni ‘ingredienti’ che non dovrebbero mai mancare in una relazione affinché la fiamma di Eros possa sempre scaldare l’intimità di coppia.

Come prima cosa è importante accettare il partner per quello che è e non effettuare una sorta di “sartoria emotiva”: bisogna sempre avere aspettative realistiche, apprezzare la persona per il suo essere, cercare di corteggiarla in un rito che si rinnova giorno dopo giorno.

È consigliabile tenere i piedi per terra e impegnarsi a costruire la propria relazione senza dare per scontato che andrà tutto bene e che durerà per sempre senza sforzi. Occorre anche ridimensionare le aspettative sul partner: tutti abbiamo pregi e difetti e non possiamo pensare di plasmare il partner a nostro piacimento.

Come accennato è importante non dare mai nulla per scontato: il partner va ascoltato, bisogna farlo stare bene e interessarsi a lui/lei;

page1image1664176

sono tutti gesti preziosi che rafforzano il
legame di intimità. Avere cura significa anche avere rispetto dell’altro, dei suoi pensieri, di ciò che fa, di ciò che lo/la appassiona e questo comporta lasciare sempre la libertà di coltivare le proprie passioni e di ritagliarsi momenti privati.

Lasciarsi andare alle emozioni è importante, ma questo non significa che dobbiamo eccedere con l’emotività: la calma è fondamentale per affrontare insieme la quotidianità, occorre imparare a governare la propria impulsività, a tenere a freno il desiderio di ripicca o di vendetta se si è subito un torto o in seguito a un litigio. Bisogna riflettere prima di affrontare una discussione e non avere un atteggiamento aggressivo che allontanerebbe inevitabilmente Eros!

Ma il vero segreto per accendere l’intesa è il tempo! Le coppie devono imparare a condividere le emozioni, i progetti, le sensazioni. Questo vale soprattutto per le coppie un po’ più rodate: all’inizio di una relazione infatti il tempo insieme sembra volare; con il trascorrere degli anni invece il tempo sembra non passare mai...!

Il tempo da trascorrere insieme deve essere un’occasione di confronto,di crescita e di dialogo! È importante creare occasioni per viversi come coppia, altrimenti si rischia di essere solo due coinquilini! Non basta condividere un letto, l’importante è fare del talamo il tempio di Eros!

Marco Rossi

Specialista in Psichiatria. Psicoterapeuta, Sessuologo Clinico. Presidente Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

 

fonte insalutenews.it

Pagina 3 di 334

Marco Rossi sui Social Network

 

facebook logo detail ios homescreen icon

unnamed pinterest-icon

 

Marco Rossi è Collaboratore di Psicologi Italia

label-psicologo

Marco Rossi è Presidente della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Marco Rossi e il Centro Medicina Sessuale

10177450 644754452262215 609929187 n

 

Marco Rossi su Run Radio

runradio

mercoledi ore 11,55

Marco Rossi su Radio M2O

IMG 0307

Venerdi ore 9,15

Impotenza

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Eiaculazione Precoce

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Cerca nel sito

Acquarelli Erotici

Realismo Idealista a Zagabria

 Acquarelli Erotici

Prossimi Incontri ed Eventi

Giovedì 13 Aprile, il Dott. Rossi parteciperà all'inaugurazione della mostra DRAWJOB L’eros spiegato da 22 illustratori, 6 scrittrici, 2 esperti e 1 film, presso Spazio Tapirulan
Corso XX Settembre 22, Cremona

info a questo LINK 

------------------------

Martedì 9 Maggio,  presso l’elegantissimo Chervò Golf Hotel spa & resort San Vigilio in località Pozzolengo  (a 5  min dall’uscita autostrada di Sirmione , BS), il Dott. Rossi terrà un incontro, con apericena, dal titolo EROS SENZA TABU' UN PERCORSO VERSO IL PIACERE. L'incontro, realizzato in collaborazione con La Chiave di Gaiasi pone come obiettivo quello di stimolare, interagire, incuriosire, informare ed arricchire la conoscenza verso l’argomento Eros senza Tabù . Per info e iscrizioni seguite questo link

 

 

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

ORGANIZZAZIONE CONFERENZE INCONTRI ED EVENTI
Il Dott. Marco Rossi ha una lunga esperienza nella organizzazione di eventi e nella partecipazione in qualità di relatore e/o moderatore a conferenze. Le tematiche trattate sono inerenti al singolo, alla coppia, a problematiche sociali e temi culturali riguardanti la sfera dei sentimenti e della sessualità senza mai tralasciare la componente psicologica.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

Go to top