newslogo

"Il gusto di piacersi"

“Ho una figlia adolescente ossessionata dalla dieta! Il problema è che oltre a rifiutare il cibo, rifiuta anche la sessualità. Secondo lei, avere problemi con l’alimentazione può influenzare la sfera sessuale?” Ilaria.

Freud è stato il primo a fare una sorta di paragone fra cibo e sesso: fame, sete, desiderio sessuale, sono tutte pulsioni che motivano i comportamenti degli uomini. La forza interiore che ci spinge a mangiare, potrebbe essere quindi la stessa che ci spinge alla sopravvivenza tramite la sessualità. Non a caso Freud chiamava con lo stesso nome “pulsioni di Autoconservazione” sia la fame sia il desiderio sessuale.

È ovvio: per sopravvivere abbiamo bisogno di mangiare e per far sopravvivere i nostri geni dobbiamo accoppiarci! Ecco perché anche nella coppia il legame fra sesso e cibo è molto forte.

I Disturbi dell’Alimentazione (Anoressia Nervosa, Bulimia etc.), sono disturbi accomunati da un rapporto problematico con il cibo e il peso corporeo. L’Anoressia è un disturbo della condotta alimentare caratterizzato dalla ossessiva paura di ingrassare, una visione della propria immagine corporea autopercepita sempre in sovrappeso; le persone anoressiche hanno un pessimo rapporto con il corpo, con il piacere e con l’autostima.

Le anoressiche provano uno scarso interesse per il sesso e la sessualità in generale. La possibilità di sperimentare piacere è percepita dall’anoressica come un segno di debolezza che deprezza il proprio valore personale e crea dipendenza. Spesso l’idea del sesso è un’idea negativa, a causa dello stress, dello scarso coinvolgimento con il partner, della modificazione ormonale in seguito al cambiamento del peso corporeo o alla spasmodica attenzione focalizzata sul controllo del cibo.

L’anoressia nervosa non è un disturbo tipico del nostro tempo, in quanto era presente già nel Medioevo, anche se diverso per quanto riguarda le motivazioni.
La bulimia è invece caratterizzata da condotte di eliminazione e vede il soggetto ricorrere regolarmente a vomito autoindotto, oppure all’uso inappropriato di lassativi e diuretici; gli attacchi di fame sono sostituti delle “abbuffate di sesso”.

Le bulimiche si distinguono per la loro impulsività e anche a letto praticano in modo ‘impulsivo’ l’attività sessuale (sia fantasticata che agita!). Tale attività è spesso molto intensa per: frequenza, numero di partner o masturbazioni. Le bulimiche sarebbero quindi donne ipertrofiche alla ricerca di cibo e di sesso!

Anche la società e i media hanno contribuito all’incremento di queste patologie: i canoni della bellezza sono cambiati, da una icona come Sofia Loren si è passati a Kate Moss!
Vi sono anche aspetti curiosi per non dire patologici sempre legati ad uno scorretto rapporto con il cibo: i vegani hanno proposto un nuovo trend, quello dei “vegan sessuali”. I vegetariani spinti non fanno l’amore con chi mangia carne!

Per vivere serenamente e positivamente il rapporto con il sesso e il cibo, il segreto sta non tanto nella ricerca del “gusto del piacere”, bensì nel “gusto di piacersi”, poiché avere un buon rapporto con se stessi, con il proprio corpo permette di vivere bene il rapporto con il cibo e con il sesso.

 Dott Marco Rossi
 
fonte insalutenews.it

Il gusto di piacersi

“Ho una figlia adolescente ossessionata dalla dieta! Il problema è che oltre a rifiutare il cibo, rifiuta anche la sessualità. Secondo lei, avere problemi con l’alimentazione può influenzare la sfera sessuale?” Ilaria.

Freud è stato il primo a fare una sorta di paragone fra cibo e sesso: fame, sete, desiderio sessuale, sono tutte pulsioni che motivano i comportamenti degli uomini. La forza interiore che ci spinge a mangiare, potrebbe essere quindi la stessa che ci spinge alla sopravvivenza tramite la sessualità. Non a caso Freud chiamava con lo stesso nome “pulsioni di Autoconservazione” sia la fame sia il desiderio sessuale.

È ovvio: per sopravvivere abbiamo bisogno di mangiare e per far sopravvivere i nostri geni dobbiamo accoppiarci! Ecco perché anche nella coppia il legame fra sesso e cibo è molto forte.

I Disturbi dell’Alimentazione (Anoressia Nervosa, Bulimia etc.), sono disturbi accomunati da un rapporto problematico con il cibo e il peso corporeo. L’Anoressia è un disturbo della condotta alimentare caratterizzato dalla ossessiva paura di ingrassare, una visione della propria immagine corporea autopercepita sempre in sovrappeso; le persone anoressiche hanno un pessimo rapporto con il corpo, con il piacere e con l’autostima.

Le anoressiche provano uno scarso interesse per il sesso e la sessualità in generale. La possibilità di sperimentare piacere è percepita dall’anoressica come un segno di debolezza che deprezza il proprio valore personale e crea dipendenza. Spesso l’idea del sesso è un’idea negativa, a causa dello stress, dello scarso coinvolgimento con il partner, della modificazione ormonale in seguito al cambiamento del peso corporeo o alla spasmodica attenzione focalizzata sul controllo del cibo.

L’anoressia nervosa non è un disturbo tipico del nostro tempo, in quanto era presente già nel Medioevo, anche se diverso per quanto riguarda le motivazioni.
La bulimia è invece caratterizzata da condotte di eliminazione e vede il soggetto ricorrere regolarmente a vomito autoindotto, oppure all’uso inappropriato di lassativi e diuretici; gli attacchi di fame sono sostituti delle “abbuffate di sesso”.

Le bulimiche si distinguono per la loro impulsività e anche a letto praticano in modo ‘impulsivo’ l’attività sessuale (sia fantasticata che agita!). Tale attività è spesso molto intensa per: frequenza, numero di partner o masturbazioni. Le bulimiche sarebbero quindi donne ipertrofiche alla ricerca di cibo e di sesso!

Anche la società e i media hanno contribuito all’incremento di queste patologie: i canoni della bellezza sono cambiati, da una icona come Sofia Loren si è passati a Kate Moss!
Vi sono anche aspetti curiosi per non dire patologici sempre legati ad uno scorretto rapporto con il cibo: i vegani hanno proposto un nuovo trend, quello dei “vegan sessuali”. I vegetariani spinti non fanno l’amore con chi mangia carne!

Per vivere serenamente e positivamente il rapporto con il sesso e il cibo, il segreto sta non tanto nella ricerca del “gusto del piacere”, bensì nel “gusto di piacersi”, poiché avere un buon rapporto con se stessi, con il proprio corpo permette di vivere bene il rapporto con il cibo e con il sesso.

 Dott Marco Rossi
 
fonte insalutenews.it

Alle donne inglesi non piace fare sesso: ecco perché

 

Ad affermarlo è un recente sondaggio condotto su 7.000 donne inglesi: la metà di loro non ama fare sesso. Il motivo? Gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili! 

Non tutte le donne amano fare sesso quanto gli uomini, eppure ci sono donne che farebbero l’amore tutti i giorni con il proprio partner. In Inghilterra, invece, la metà delle donne sembrerebbe proprio non essere un’amante dei momenti hot e piccanti trascorsi sotto le lenzuola. Ad affermarlo è un recente sondaggio condotto su circa 7.000 donne inglesi dove ciascuna donna è stata intervistata riguardo la sua vita sessuale. 

Circa il 65% delle donne intervistate ha consumato rapporti sessuali nell’ultimo mese, mentre il 12% negli ultimi tre mesi. La maggior parte di loro ha dichiarato di non avere sempre desiderio di avere rapporti e per tale motivo vengono utilizzati metodi anticoncezionali, specialmente la pillola e la spirale. 

Le donne a non avere voglia di fare sesso hanno un’età che oscilla tra i 24 e i 35 anni. Invece, le ragazze tra i 16 e i 23 anni hanno dichiarato di non utilizzare nessun metodo contraccettivo. Le donne di un’età più avanzata rispetto a quest’ultime, quindi di 35-45 anni, non hanno assolutamente negato la loro soddisfazione sessuale e di quanto la loro attività sotto le lenzuola sia costantemente attiva. Eppure c’è un motivo per il quale le donne inglesi sono così spaventate dal sesso... ecco quale! 

Perché una donna non ama fare sesso 

 

Fonte foto: https://pixabay.com/it/letto-coppia-coperto-copertura-1822497/ 

La ricerca, pubblicata sul Public Health England, ha rivelato che le donne rifiutano rapporti sessuali e provano una totale indifferenza a causa dei seguenti motivi: paura di una gravidanza indesiderata o contrarre malattie sessualmente trasmissibili. 

Sicuramente c’è poca informazione a riguardo e se vengono utilizzati i giusti contraccettivi, il rischio di una gravidanza o di contrarre una malattia diminuisce del tutto. Dal sondaggio è stato anche rivelato come molti argomenti siano sconosciuti tutt’oggi a molte ragazze e ciò non dovrebbe assolutamente esistere, dal momento in cui ci troviamo in un’epoca in cui la donna deve assolutamente affrontare determinati discorsi senza avere timore! 

 

 

Pagina 6 di 347

Marco Rossi sui Social Network

 

facebook logo detail ios homescreen icon

unnamed pinterest-icon

 

Marco Rossi è Collaboratore di Psicologi Italia

label-psicologo

Marco Rossi è Presidente della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Marco Rossi e il Centro Medicina Sessuale

10177450 644754452262215 609929187 n

 

Marco Rossi su Run Radio

runradio

Mercoledì ore 11,55

Marco Rossi su Radio Deejay

Venerdi ore 19,30

in DeeSera

Impotenza

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Eiaculazione Precoce

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Cerca nel sito

Acquarelli Erotici

Realismo Idealista a Zagabria

 Acquarelli Erotici

Prossimi Incontri ed Eventi

A Milano presso il Nyx Hotel Milano  martedì 16 ottobre alle 19 si terrà una conferenza esclusiva organizzata da La Chiave di Gaia in collaborazione con il Dottor Marco Rossi sessuologo e psichiatra e la fondatrice e sensual trainer Gaia.

Parleremo di Sessualità 3.0 : cambiamenti e nuove tendenze all’epoca del 3.0 nella donna , nella coppia e non solo.

Come la tecnologia ha cambiato il sesso e la sessualità?

Tecnologia e cambiamenti sociali sono un bene o un male per la sessualità?

La serata è esclusiva con posti limitati e solo su prenotazione!

Sarà a disposizione anche un aperitivo

Per info contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

ORGANIZZAZIONE CONFERENZE INCONTRI ED EVENTI
Il Dott. Marco Rossi ha una lunga esperienza nella organizzazione di eventi e nella partecipazione in qualità di relatore e/o moderatore a conferenze. Le tematiche trattate sono inerenti al singolo, alla coppia, a problematiche sociali e temi culturali riguardanti la sfera dei sentimenti e della sessualità senza mai tralasciare la componente psicologica.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

Go to top