newslogo

Ingredienti per cena piccante

7:00 - Lo stress della vita quotidiana, il lavoro e la gestione della casa, spesso lasciano poco spazio al rapporto con il partner. L’effetto della routine può far abbassare la temperatura della relazione in maniera critica e, allora, una cena romantica può essere il modo ideale di ritagliare uno spazio esclusivo per la coppia e rompere la monotonia. Riducendo l’apporto di grassi, limitando gli alcolici e inserendo particolari ingredienti nelle preparazioni, ci potremo assicurare una notte di passione indimenticabile.

Le bacche di Goji - Arrivate sul mercato dal Tibet, queste bacche sono note per le loro proprietà antiossidanti ed energetiche ma è uno studio della Cina Wuhan University a indicarle come potente afrodisiaco: contengono 18 diversi amminoacidi, 21 minerali e 6 gruppi di vitamine. Caratterizzate da un sapore dolciastro, come l’uvetta, oggi si trovano in diversi preparati. Sono ideali per arricchire preparazioni sia dolci sia salate.


Il peperoncino - Se si ha in programma una serata "piccante", questa spezia ha tutte le carte in regola per essere inserita nel menù. Le note proprietà anti infiammatorie, infatti, sono completate dai suoi effetti vaso dilatatori. Il peperoncino agisce sulla circolazione sanguigna e nell’uomo ha come effetto una più rapida erezione.

 

La vaniglia - Una cena che si rispetti termina sempre con un dolce, e la vaniglia è l’ingrediente ideale. Il suo profumo, infatti, agisce come un feromone sul sistema nervoso, stimolando la libido e il desiderio.

 

Gli asparagi - Le proprietà afrodisiache di questi ortaggi sono conosciute sin dai Greci che ne facevano un uso regolare; anche Napoleone III e Luigi XIV° ne erano avidi consumatori. La loro fama è dovuta alle numerose vitamine che contengono; in particolare, la Vitamina E che stimola la produzione di testosterone, un ormone steroideo deputato alla produzione di sperma, e coinvolto nei processi responsabili dell’appagamento sessuale e del desiderio.


Il cioccolato - La sua assunzione stimola la produzione di dopamina nel sistema limbico e agisce nel sistema nervoso centrale dove si forma la serotonina (un neurotrasmettiore coinvolto nella regolazione del sonno, dell’umore, della sessualità e dell’appetito). Le qualità rinvigorenti del cioccolato sono ricondotte alla presenza di triptofano e feniletilamina: due sostanze responsabili della produzione di ormoni che regolano il piacere. fonte tgcom

 

Che fare se il pene é troppo lungo?

Il pene è "troppo"? Ecco che fare 

C'è chi si lamenta perchè il pene è troppo piccolo. E chi, al contrario perchè è troppo grande, o meglio troppo grande per troppo tempo. Ma diversamente da quanto si potrebbe immaginare, chi ne soffre 

non se ne vanta pensando ad una rigogliosa carriera ala Rocco Siffredi, ma se ne lamenta per non avere nè per sè, nè per la compagna, almeno un momento di ...riposo.
Stiamo parlando di priapismo, una patologia nota fin dall'antichità e d cui gli affreschi di Pompei costituiscono la fulgida testimonianza. Ma cos'è il priapismo? 

Il priapismo è l’erezione spontanea del pene, che si protrae molto a lungo provocando dolore, indipendente dall’eccitazione sessuale. l termine deriva dal nome della divinità greca della potenza virile Priapo, spesso rappresentato con un fallo di proporzioni esagerate. 

Le cause 

Anche se è una condizione abbastanza rara, ci sono degli elementi che possono predisporre a questa disfunzione. Nell ́infanzia , la causa principale è rappresentata dall ́anemia falciforme, mentre nell ́età adulta il priapismo è più spesso correlato a cause farmacologiche.
Nel caso del priapismo venoso l ́erezione prolungata è dovuta al mancato deflusso di sangue venoso dal pene, con conseguente ristagno ematico all ́interno dei corpi cavernosi. 

Dopo qualche ora, in assenza di un ricambio del sangue, le cellule muscolari lisce iniziano a soffrire per la carenza di ossigeno che aumenta la viscosità ematica e favorisce lo stato di erezione, ostacolando il drenaggio ematico.
Le malattie che predispongono al priapismo sono: numerose malattie sistemiche del sangue come le leucemie, anemia falciforme, le talassemie, le policitemie, , l ́emofilia. Altre volte le cause possono essere l ́iniezione intracavernosa di farmaci che inducono l ́erezione, oppure la somministrazione di farmaci antidepressivi, oppure può essere scatenato dall ́alcolismo e dall ́abuso di droghe come la cocaina, la marijuana e l ́ecstasi. 

Le cure 

Diciamo, innanzitutto, che ci si deve rivolgere al medico che prima di mettere a punto la terapia farà una diagnosi delle cause che l ́hanno generato per prevenire la comparsa di recidive. In caso di 

priapismo a basso flusso, comunque, è bene concentrarsi innanzitutto sulla correzione del drenaggio venoso.
Il trattamento d ́urgenza del priapismo venoso consiste nell ́aspirazione di sangue dai corpi cavernosi, se questa dovesse fallire si procede con un ́iniezione intracavernosa di simpaticomimetici, cioè iniettando sostanze vasocostrittrici nei corpi cavernosi del pene.
Per il trattamento del dolore sono indicati i farmaci antinfiammatori non sterioidei (Fans) o gli oppiacei. fonte staibene

fantasie sessuali da non condividere

07:00 - Le fantasie erotiche costituiscono una risorsa importante per la coppia, perché accendono il desiderio, migliorano l'intesa e danno vita a un canale privilegiato di comunicazione capace di unire due persone. Eppure non sempre la realizzazione costituisce il vero scopo di un desiderio sessuale: la miccia capace di accendere il fuoco della passione ha percorsi misteriosi.

Quando vengono vissute in modo problematico, le fantasie sessuali ingigantiscono le loro proporzioni e possono diventare ingombranti. In realtà ognuno di noi è attraversato da una corrente di desiderio che si trasforma in modo incessante, travolgente e talvolta incontrollabile. Nutrire l'eros significa saper attingere alle risorse dell'immaginazione e alimentare un mondo interiore che solo nelle giuste condizioni può costituire un territorio da condividere con il partner o le persone di cui ci fidiamo. Sei davvero sicuro di voler realizzare ogni fantasia sessuale? In molti casi serve attenzione... e un pizzico di riflessione.

 

1. In aereo. L'idea di un luogo ristretto, dove ognuno è esposto allo sguardo altrui nella vicinanza costante attrae da sempre: se a questo si aggiunge il senso del proibito, possiamo comprendere come il sesso in volo sia un mito da sempre. La vera difficoltà? Il problema è che a meno non siate davvero filiformi e leggeri, il tutto può diventare piuttosto scomodo: la toilette è decisamente ristretta e eventuali posizioni da contorsionista, a meno che non abbiate una specifica formazione in proposito, risultano tutt'altro che sexy. Nel caso vogliate comunque tentare ricorda di attendere la notte, quando nei voli a lungo raggio le luci si abbassano e le hostess non sono nei paraggi. Andare in bagno insieme non è una buona idea: meglio uno prima e l'altro qualche minuto dopo. Balconi, toilette, spiaggia sono luoghi pubblici da ponderare bene, perché potrebbe essere poco simpatico incappare nell'incontro con sconosciuti scandalizzati... per non dire il rischio di essere ripresi dall'obbiettivo di una fotocamera o un cellulare!


2. Sesso con altri. Una delle fantasie più condivise riguarda il desiderio di un rapporto con una persona al di fuori della coppia. Che sia un tenebroso sconosciuto incontrato su una spiaggia, la vicina di casa dall'aria sexy o una situazione di gruppo, l'ambientazione è un territorio erotico proprio perché sconosciuto e dunque impossibile da prevedere, a differenza dell'esistenza di coppia, in cui sappiamo pregi e difetti dell'altro fin troppo bene. Condividere con il proprio partner la realizzazione di questa fantasia potrebbe comportare pesanti difficoltà e incrinare il rapporto di fiducia: non basta giurarsi eterno amore per affrontare un'esperienza così forte, insieme o da soli. Una coppia di vecchia data, molto libera e in grado di accettare e mettere da parte ogni gelosia potrebbe forse avere un'esperienza positiva al riguardo, ma certamente non è facile avere un rapporto del genere. Per assurdo potrebbe essere più facile per due amanti, abituati a condividere un nocciolo di storia comune a prescindere dal legame con altre persone. L'alternativa? Sogna con la mente, ma rifletti a lungo prima di rischiare il benessere della tua storia d'amore per un rapporto parallelo: potresti non avere la possibilità di tornare indietro.

 

3 Partner da guardare. Osservare la persona di sempre immersa in un rapporto sessuale che non prevede la nostra presenza può essere incredibilmente eccitante, soprattutto quando si visualizza mentalmente questa sensazione, oppure terribilmente schiacciante... nella realtà dei fatti. Credi davvero di essere pronto a vedere la persona con cui condividi la vita fra le braccia di qualcuno, mentre una bocca estranea percorre la sua pelle in ogni direzione? Di frequente accade che su noi stessi non si riesca a capire la percentuale di gelosia che invece investe quasi tutti nel momento in cui trasferiamo sull'altro una fantasia importante come questa. Osservare le reazioni emotive di una persona a cui siamo legate nel suo lasciarsi andare alla pienezza di un orgasmo può essere devastante. Più facile se la coppia è insieme ed è un soggetto esterno nel ruolo di chi guarda. Ma di questi tempi anche il ruolo del voyeur non è affatto facile, perché appartarsi in zone isolate può diventare pericoloso e trovare coppie d'accordo nell'accettare questo libero scambio di sguardi avviene in prevalenza in posti sicuri, non per strada.

 

4. Dominare o essere dominati? Esasperata da cinema e programmi televisivi, la violenza si infiltra fra i meccanismi di una storia d'amore come sabbia negli ingranaggi. La mistress, che nel gioco sessuale sadomaso è la dominatrice assoluta, conosce bene quanto le regole sia ben più profonde rispetto all'apparenza. Guinzagli intorno al collo, gocce di cera calda, tacchi a spillo sulla schiena costituiscono l'intreccio complesso di un sistema di ruoli che è tutt'altro che semplice umiliazione. In questo caso il dominato cerca e sceglie consapevolmente questo ruolo: di frequente si tratta di una dominazione che non ha a che vedere con il fare sesso, bensì con una situazione mentale che riguarda la libertà in senso più ampio. Una mistress può ordinare al dominato di lavare il pavimento in ginocchio, cucinare una frittata o leccare un paio di scarpe; spesso si tratta di rapporti prolungati nel tempo, attraverso una possessione che è prima di tutto celebrale. Insomma, decisamente un impegno non da tutti. Desideri rendere questa fantasia a portata di coppia? Cubetti di ghiaccio, manette con peluche e una piuma con cui solleticare possono portare un pizzico di pepe fra le lenzuola... con vivacità, ma con molto tatto e senza offendere l'altro.

 

5. Ogni volta che per te è no. La verità è che non esistono regole determinate, nel sesso come nell'esistenza di tutti i giorni. Diffida da chi crede di doverti convincere o cerca di coinvolgerti in qualcosa di cui non ti senti sicuro e comportati nello stesso modo nei confronti di chi vorresti rendere tuo complice ma senti riluttante. È importante coltivare il rispetto per noi stessi e gli altri. Il sesso è un momento di esplorazione, gioia, un viaggio nell'intimità. Non importa quanto la situazione possa o no risultare semplice: se il tuo istinto dice no è ora di fermarsi... e alimentare le tue fantasie senza nasconderle o censurarle, dedicando ad esse il piacere di un mondo interiore connesso al desiderio erotico.fonte tgcom

 

Pagina 1 di 67

Marco Rossi sui Social Network

 

facebook logo detail ios homescreen icon

unnamed pinterest-icon

 

Marco Rossi è Collaboratore di Psicologi Italia

label-psicologo

Marco Rossi è Presidente della Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Marco Rossi e il Centro Medicina Sessuale

10177450 644754452262215 609929187 n

 

Marco Rossi su Run Radio

runradio

mercoledi ore 11,45

Marco Rossi su Radio M2O

IMG 0307

Venerdi ore 9,15

Impotenza

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Eiaculazione Precoce

Istruzioni per l'uso

E' possibile scaricare l'applicazione gratuitamente su iTunes

Cerca nel sito

Acquarelli Erotici

Realismo Idealista a Zagabria

 Acquarelli Erotici

Prossimi Incontri ed Eventi

Martedì 25 Novembre a Udine, alle ore 20,30 il Dott. Rossi condurrà un incontro per l'attività formativa prevista dal progetto Impresa Famiglia-Scuola per Genitori dal titolo "Come vivono la sessualità i nostri figli?"

Mercoledi 26 Novembre a Udine alle  ore 9,30 per lo Spazio Giovani del progetto Impresa famiglia condurrà un incontro dal titolo "Sessualità 2.0"

 

 

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

ORGANIZZAZIONE CONFERENZE INCONTRI ED EVENTI
Il Dott. Marco Rossi ha una lunga esperienza nella organizzazione di eventi e nella partecipazione in qualità di relatore e/o moderatore a conferenze. Le tematiche trattate sono inerenti al singolo, alla coppia, a problematiche sociali e temi culturali riguardanti la sfera dei sentimenti e della sessualità senza mai tralasciare la componente psicologica.

Organizzazione Conferenze Incontri ed Eventi

Go to top